Commenti Storia - Home page
Storia
Arduino 08 Set 2010 20:30
Alcune considerazioni sull'attuale crisi politica


"Marco S." <segma@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:4c86c645$0$31377$4fafbaef@reader1.news.tin.it...

Come sempre un ottima analisi, se mi permetti, sarei ancora un pochettino
più drastico: Secondo me, senza Berlusconi, l'Italia si spaccava negli anni
successivi al 1994. La Lega al nord era il partito di maggioranza relativa,
e come dimostrerà il trionfo al nord dell'accoppiata Forza Italia-Lega, era
presente al nord un voto anticomunista fortemente maggioritario, Dato che il
Msi al nord non attecchiva (L'attuale vicesbirro di Milano De Corato nel
1993 non raggiunse il 3%) questo voto, probabilmente sarebbe stato
appannaggio della sola Lega. Nel centrosud, il Msi stava attecchendo meglio,
ma non poteva certo battere Ochetto.
Perciò ci sarebbe stata un Italia retta da un governo di Sinistra con il
nord in mano ad un partito secessionista. Tramite regioni provincie e
comuni, penso che la rottura sarebbe stata inevitabile.
Stesso scenario potrebbe riapparire uscito di scena Berlusconi. La Lega
eredita il suo elettorato al nord, con una maggioranza assoluta nelle sue
regioni, non credo si accontenterebbe più del federalismo.
Ciao
Ad'I