Commenti Storia - Home page
Storia
Arduino 18 Set 2010 16:06
Il ritorno del terribile paranoismo - 11 settembre 2001


"urla" <urlanonvalido@urla.it> ha scritto nel messaggio
news:KV2lo.97683$Ua.22000@twister2.libero.it...

> Il minimo dubbio che questo possa essere addebitato a te piuttosto, no?

No, perché io non faccio ipotesi che vadano contro ogni evidenza. Se gli
israeliani bombardano Gaza, Non vado ad ipotizzare bombe che arrivino da
misteriose grotte araba.


> Ah si? Questa è nuova. Dove posso trovare quindi questi video ripresi
> all'interno degli aerei?

Hanno visto tutti gli aerei schiantarsi: Ergo: O erano gli islamici, od
erano agenti di Cia o Mossad che si sono suicidati.

> Anche questa mi è nuova. E chi sarebbero?

Mai sentito parlare di Bin Laden? Ti risulta sia agente del Mossad? Ti
risulta che gli stati islamici disperati urlino: Non c'entriamo niente con
Bin Laden, è un agente nemico!


> Ma questa brutta abitudine di prendere le cose agli altri e rigiragliele
> contro la perderete mai?

Non stavi dicendo che è stato il Mossad? Quindi, secondo la tua logica
metafisica, sono gli ebrei anche quando i veri responsabili ammettono di
essere stati loro. Non voglio neppure immaginare gli effetti spaventosi che
ci sarebbero nelle vostre menti se gli arabi ad esempio avessero avuto i
mezzi di usare un sistema cui non si fosse potuta dare certa paternità (ad
esempio missili) e la furbizia di negare.

> Decidere è un conto, esserne il grado è un altro. E da quest'ultimo punto
> di
> vista...

Il fatto è questo: Se domani dovesse saltare il Duomo di Milano con dentro i
fedeli, (oppure la chiesa di San Pietro, la Casa Bianca, il palazzo del
parlamento a...) Si può avere la sicurezza assoluta, matematica, totale che
comincereste a parlare di Mossad, ad addurre "prove" del tipo che
all'interno non c'era alcun ebreo ad ascoltare la messa, ed in capo ad una
quindicina di giorni, voi avreste l'assoluta certezza della responsabilità
ebraica. Nulla di negativo può succedere nel mondo del vostro cervello di
cui gli ebrei non siano colpevoli.
Come un orologio fermo che dica sempre: Sono le sette e dieci: voi siete un
investigatore che ad ogni crimine grave ordina; Doveste scoprire quale ebreo
è stato.
Ciao
Ad'I