Commenti Storia - Home page
Storia
IL GIORNALISTA MARIO FRANCESE, UCCISO DA MAFIA NEL '79
pirex 10 Ott 2011 23:06
FESTIVAL LEGALITA' CELEBRA GIORNALISTA MARIO FRANCESE, UCCISO DA MAFIA
NEL '79

E' avviata verso la conclusione la 4/a edizione del festival della
Legalita' che a Palermo, per sette giorni, ha ospitato dibattiti e
mostre sulla lotta alla criminalita' organizzata.
La giornata di oggi e' stata interamente dedicata alla memoria di Mario
Francese, il giornalista ucciso dalla mafia il 26 gennaio 1979.

Francese fu l'unico a intervistare la moglie di Toto' Riina, Ninetta
Bagarella, e il primo a capire i nuovi interessi della mafia
corleonese.
Per ricordare il suo giornalismo investigativo e' stato presentato,
nella sala magna di palazzo Steri, il libro 'Il quarto comandamento',
di Francesca Barra, vincitrice lo scorso anno del premio intitolato al
giornalista siciliano.

All'incontro, moderato da Roberto Puglisi, hanno partecipato il
magistrato Laura Vaccaro;
Giulio Francese, primogenito di Mario,
il consigliere dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, Riccardo Arena.
Con loro anche alcuni studenti di Palermo.

''Sono felice che, dopo 32 anni, si parli di mio padre Mario Francese
e di mio fratello Giuseppe, con il primo libro scritto sul loro conto -
ha detto il figlio Giulio, rivolgendosi ai ragazzi -.
Eliminando Mario Francese, la mafia ha riconosciuto, ahime', il valore
professionale che altri colleghi non hanno avuto in quegli anni, mentre
erano ancora vivi boss di primo piano.
Eppure, dopo la sua morte, e' calata una cappa di silenzio
preoccupante''.

Nel libro non mancano, infatti, riferimenti anche agli anni bui in cui
l'omici Francese viene dimenticato.
L'inchiesta archiviata verra' riaperta soltanto su richiesta della
famiglia, molti anni dopo, mentre la sentenza arrivera' nel 2001, con
sette
Visualizza messaggio singolo